PARMAforEXPO: con l’arrivo della delegazione EURO-MED parte il programma incoming legato a EXPO

Euro-MED

Il tavolo PARMAforEXPO, in collaborazione con la Commissione Europea e con il sostegno di Fondazione Cariparma, accoglie oggi 20 delegati business provenienti dal bacino del Mediterraneo, sponda sud. Il programma della giornata prevede un momento istituzionale, alla presenza di tutti i partecipanti al tavolo, la visita a due imprese d’eccellenza del nostro territorio e incontri B2B presso la Camera di Commercio di Parma.

Parma, 8 maggio 2015 – Il ricco programma di incoming promosso dal tavolo PARMAforEXPO per sfruttare le opportunità legate all’Esposizione Universale di Milano, in termini di sviluppo degli investimenti e delle esportazioni sui mercati internazionali, vive oggi, venerdì 8 maggio, il suo primo momento importante. Il sistema Parma, infatti, questa mattina accoglie una delegazione di operatori business provenienti dai Paesi del bacino del Mediterraneo, sponda sud.

Fondamentale per l’organizzazione di questo appuntamento è stata la collaborazione tra il tavolo PARMAforEXPO e la Commissione Europea, che verrà replicata in più occasioni nel corso dei sei mesi di EXPO 2015. La giornata parmense della delegazione business EURO-MED – preceduta da una due giorni milanese, con visita a EXPO e incontri B2B – rientra infatti nel programma Missioni per la crescita lanciato dalla Commissione Europea per sostenere la competitività delle imprese europee e facilitare loro l’accesso a mercati strategici. Il gruppo è composto da 20 partecipanti, in rappresentanza di Paesi come Algeria, Tunisia, Marocco, Egitto, Libano, Giordania, Siria e Iran Ne fanno parte Istituzioni, cluster e soprattutto aziende, che hanno manifestato l’interesse per macchinari specifici e linee complete per la trasformazione di alimenti, per nuovi prodotti alimentari da inserire nel proprio portfolio e che ricercano nuove partnership logistiche.

Grande è stato l’impegno organizzativo del tavolo PARMAforEXPO, espressione della capacità di fare networking del nostro territorio, con il coordinamento di Parma Alimentare: dalle Istituzioni, a partire dal Comune di Parma, a UPI – Unione Parmense degli Industriali e Camera di Commercio, che hanno lavorato alla definizione del programma incoming di delegazioni B2B, passando per l’Università degli Studi di Parma, impegnata a valorizzare il primato parmense nella ricerca applicata in ambito alimentare. Fondamentale è stato poi il supporto della Fondazione Cariparma, che sostiene economicamente le attività di PARMAforEXPO, in particolare per quanto riguarda l’incoming degli ospiti business stranieri.

La giornata dedicata alla delegazione EURO-MED si è aperta questa mattina, a Palazzo Soragna. Ad accogliere gli ospiti è stato Cesare Azzali, Direttore di UPI e Presidente del tavolo PARMAforEXPO: «Oggi prende il via un intenso programma di incoming che vedrà il nostro territorio e il suo sistema produttivo al centro di preziose opportunità per lo sviluppo di nuove relazioni internazionali. È il risultato di un lavoro intenso, costruito in molti mesi, che a fine 2014 ha già portato nella nostra città la prima riunione dei Commissari EXPO e che pone il sistema Parma in una posizione privilegiata rispetto ad altri territori non visitati dalle delegazioni estere. È un valore aggiunto che le imprese parmensi devono cogliere e trasformare in nuovi rapporti, utili allo sviluppo del proprio business. In particolare, i Paesi della sponda sud del Mediterraneo oggi presenti a Parma, hanno manifestato un interesse crescente verso le produzioni e la tecnologia che il nostro territorio sa esprimere e rappresentano Paesi vicini e in espansione, verso cui potrebbe risultare interessante intensificare ulteriormente i rapporti».

A nome della città di Parma, a ringraziare la delegazione estera per aver scelto il nostro territorio è stato il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti: «Faccio il mio più caloroso benvenuto alla delegazione oggi presente. Per noi la giornata odierna ed EXPO rappresentano una straordinaria occasione di sviluppo e di investimenti del territorio sui mercati internazionali. Questa è anche l’occasione per presentare al mondo Parma, con le sue eccellenze e il suo alto grado di valore, da tutti riconosciuta capitale della Food Valley emiliana. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i presenti, nella convinzione che il tavolo di oggi sia l’inizio di un percorso di collaborazione e di nuove sinergie tra le Istituzioni presenti, le rispettive città e i rispettivi Paesi».

A esprimere la soddisfazione del sistema imprenditoriale parmense per la missione incoming EURO-MED organizzata dal tavolo PARMAforEXPO in collaborazione con la Commissione Europea è stato il Presidente della Camera di Commercio Andrea Zanlari: «Questa città e le sue imprese sono storicamente cresciute nel segno delle relazioni, culturali ed economiche, con l’estero. Confermiamo e rinnoviamo, con la presenza a EXPO e con l’accoglienza qui a Parma di delegazioni business provenienti da numerosi Paesi, la nostra vocazione e il nostro impegno. Sono certo che tutti sapremo cogliere nel modo migliore la concreta opportunità rappresentata, oggi e nei prossimi mesi, dal dialogo diretto e dal confronto con chi, come noi, si misura ogni giorno sul campo dell’economia, ieri locale e oggi globale».

A esprimere la voce dell’Università degli Studi di Parma è stato il prof. Erasmo Neviani, Delegato dell’Ateneo cittadino per EXPO 2015: «L’Università di Parma, una delle più antiche di Italia, è impegnata con grande convinzione nella partecipazione alle iniziative collegate all’Esposizione Universale di Milano 2015. Questo anche in considerazione di un impegno di ricerca e di insegnamento dell’Ateneo in merito alla Scienza delle Tecnologie Alimentari, della Nutrizione Umana e delle Scienze Gastronomiche diversificato, approfondito ed articolato. La collaborazione e l’interazione con le realtà di produzione industriale sono parte integrante del modello di ricerca dell’Università di Parma, nella convinzione che il trasferimento tecnologico sia una delle missioni della ricerca universitaria e al contempo arricchimento del nostro patrimonio di conoscenze e di esperienza nelle ricadute tecnologiche. In tale contesto ci auguriamo che l’incontro di oggi sia di reciproca utilità e possa rappresentare l’inizio di una fruttuosa collaborazione».

Dopo i saluti istituzionali a Palazzo Soragna, la mattinata prosegue con la visita a due aziende parmensi, allo scopo di consentire alle delegazioni una conoscenza più diretta e approfondita delle realtà produttive del nostro territorio. Il primo appuntamento è presso lo stabilimento di Althea, azienda facente parte del Gruppo La Doria e produttrice di sughi pronti a marchio proprio e a marchio privato; a seguire è prevista la visita alla sede di Cft, gruppo leader mondiale nell’impiantistica alimentare.

Al termine del tour, nel primo pomeriggio, la delegazione EURO-MED si ritroverà presso la Sala Borsa Merci della Camera di Commercio di Parma: imprese e Istituzioni del nostro territorio avranno la possibilità di incontrare - anche one-to-one – gli ospiti stranieri per approfondire la possibilità di collaborazioni commerciali, tecniche e organizzative.

 

Press Info
Ufficio Stampa PARMAforEXPO2015
Fabrizio Raimondi – Mind The Pop
Tel. +39 0521.230459, mobile +39 335.389848
E-mail: fabrizio@mindthepop.it