PARMAforEXPO: ospite a Parma la più importante associazione di categoria dell’industria brasiliana

PARMAforEXPO_Brasile_Foto-2B

Nello Stato di San Paolo, la FIESP riunisce circa 130.000 imprese. La delegazione brasiliana arrivata oggi a Parma rappresenta un’opportunità per stringere nuove alleanze di business in un mercato già strategico per i settori dell’impiantistica alimentare, della chimica farmaceutica e dell’agroalimentare.

Parma, 8 settembre 2015 – Arriva oggi a Parma, ospite del Tavolo PARMAforEXPO, una delegazione business proveniente dal Brasile: ne fanno parte rappresentanti della FIESP – Federazione delle Industrie dello Stato di San Paolo, la più importante associazione di categoria dell’industria brasiliana. Le aziende associate alla FIESP sono infatti circa 130.000, diversificate per dimensioni e per settore di appartenenza. Le aziende brasiliane presenti a Parma sono una decina: spaziano dalla metalmeccanica all’agroalimentare, dalla cosmesi alle biotecnologie e alle energie rinnovabili, passando per l’IT.

Con 202 milioni di abitanti e un PIL di 2,3 bilioni di dollari (dati World Bank), in crescita ogni anno dal 2011 al 2014, il Brasile è un Paese che offre all’Italia e al sistema produttivo parmense ottime prospettive di business. A confermarlo sono i dati: all’interno della UE, l’Italia è il terzo mercato di destinazione dell’export brasiliano, che consiste principalmente in minerali, legname, caffè, tè e spezie, pelli e cuoio. Inoltre siamo l’ottavo fornitore a livello globale del Brasile, che importa in particolare macchine, congegni meccanici e prodotti della chimica farmaceutica. Per il 2015, si stima che il saldo commerciale sarà favorevole all’Italia, per un valore di 1,74 miliardi di dollari.

Dopo una tappa a Felino per visitare uno dei quattro stabilimenti de La Felinese Salumi, che, con la sua offerta di prodotti tipici e tradizionali, è tra le principali aziende produttrici di salumi in Italia, i componenti della delegazione brasiliana della Federazione delle Industrie dello Stato di San Paolo sono stati ricevuti questa mattina a Palazzo Soragna dai rappresentanti del Tavolo PARMAforEXPO: Cesare Azzali, Direttore di UPI e Presidente di PARMAforEXPO; Andrea Zanlari, Presidente della Camera di Commercio di Parma; Marco Vagnozzi, Presidente del Consiglio del Comune di Parma; Erasmo Neviani, Delegato del Rettore dell’Università degli Studi di Parma per EXPO 2015.

Il tema dell’incontro è stato quello delle eccellenti relazioni commerciali tra le imprese parmensi e il Brasile. Il Paese sudamericano rappresenta, infatti, il diciassettesimo Paese per importanza per le esportazioni della provincia di Parma: nel 2014 il nostro territorio ha esportato verso il Brasile prodotti per l’equivalente di 76 milioni di euro. Se si considera il periodo compreso tra il 2006 e il 2014, l’export parmense verso il Brasile ha fatto registrare un vero e proprio boom: +257%. Un anno record è stato il 2010, quando le esportazioni sono raddoppiate a valore per merito soprattutto dell’impiantistica alimentare. Oggi questo settore rappresenta il 48% del totale delle esportazioni parmensi verso il Paese sudamericano: seguono, nell’ordine, chimica farmaceutica (31%) e agroalimentare (10%).

L’incontro con il Tavolo PARMAforEXPO sarà seguito da attività di networking b2b. Il programma della giornata sarà completato nel pomeriggio da una visita al CePIM, realizzatore e coordinatore dello sviluppo dell’Interporto di Parma, fornitore di tutte le tipologie di servizi logistici integrati.

Press Info

Ufficio Stampa PARMAforEXPO2015

Fabrizio Raimondi – Mind The Pop

Tel. +39 0521.230459, mobile +39 335.389848

E-mail: fabrizio@mindthepop.it