TEATRO REGIO

Edificato tra il 1821 e il 1829 su commissione di Maria Luigia d’Asburgo e su progetto dell’architetto di corte Nicola Bettoli, il Teatro Regio di Parma si caratterizza per la facciata neoclassica, costituita con porticato a doppio ordine di finestre. Le decorazioni rappresentano la Fama e la Lira. Dall’atrio neoclassico si accede alla platea ellittica, decorata da Girolamo Magnani nel 1853, circondata da quattro ordini di palchi e dal loggione. Di notevole interesse la visita alla struttura interna tra attrezzature, scenografie, sale, soffitti e il bellissimo sipario. Il lampadario è stato realizzato a Parigi e raggiunge il peso di una tonnellata. Dopo i recenti lavori di sistemazione sono venuti alla luce reperti del periodo romano, tuttora visibili all’interno dell’edificio. Ogni anno il Teatro Regio ospita la Stagione Lirica e il Festival Verdi, che vedono la partecipazione di artisti di fama internazionale.

Servizi